Google+ dirittotributario.eu: Tirocini formativi in diritto tributario

lunedì 24 settembre 2012

Tirocini formativi in diritto tributario

Tirocini ante lauream in Diritto tributario in collaborazione con la Commissione tributaria regionale del Veneto, l’Agenzia delle Entrate (Veneto ed Emilia Romagna) e l’Agenzia delle Dogane (Emilia Romagna e Marche) Apertura delle iscrizioni PREMESSA In collaborazione con la Commissione tributaria regionale del Veneto (sede di Mestre e Verona), con la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate della Regione Veneto ed Emilia Romagna nonché con la direzione interregionale dell’Agenzia delle Dogane per l’Emilia Romagna e le Marche, la Facoltà di Giurisprudenza, sede di Ferrara e di Rovigo, offre la possibilità di effettuare un periodo trimestrale di tirocinio ante lauream in apposito corso, del valore di 6 crediti formativi in affiancamento a Giudici tributari o a Funzionari dell’Agenzia delle Entrate o delle Dogane. L’esperienza del tirocinio è finalizzata ad offrire allo studente un bagaglio di conoscenze empiriche destinate ad integrare, approfondire e rendere vive le nozioni apprese nei corsi di Diritto tributario e di Diritto tributario internazionale (ove inserito in piano di studi). Non è previsto esame conclusivo, ma solo una valutazione effettuata sulla base dell’opera prestata dallo studente nel corso del tirocinio. DURATA Il tirocinio avrà durata trimestrale e richiederà la presenza dello studente presso la sede della Commissione tributaria regionale (Mestre o Verona) ovvero presso gli uffici della direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate o delle Dogane ovvero presso un altro ufficio locale dell’Agenzia (per esempio Ferrara, Rovigo, Adria, Padova, Bologna, …) di almeno novantasei ore. Per la destinazione all’ufficio di Rovigo è richiesto un impegno di 120 ore. I giorni dovranno essere concordati con il magistrato o il funzionario di riferimento, in considerazione della frequenza di eventuali lezioni universitarie. Per quanto qui non espressamente previsto trova applicazione la convenzione sottoscritta con l’Agenzia delle Entrate e con la Commissione tributaria regionale del Veneto. PROCEDURA DI AMMISSIONE Il coordinatore del corso è il Prof. Marco Greggi. Tutti coloro che intendono partecipare al Tirocinio debbono presentare domanda entro il 30 ottobre 2012 per l'anno accademico 2012/2013. Le domande di ammissione devono essere presentate tramite modulo da consegnare al docente (è sufficiente il deposto in busta chiusa indirizzata al Docente presso la Portineria della facoltà ovvero presso la Segreteria di Viale Marconi, 2 in Rovigo) della materia debitamente compilato e sottoscritto, reperibile cliccando qui. Visualizza il modulo Sono ammessi al tirocinio preferibilmente gli studenti che comunque abbiano nel piano di studi l’esame di diritto tributario internazionale. Nel caso pervengano domande in numero eccedente i posti disponibili (due per le Commissioni tributarie, due per l’Agenzia delle Entrate, due per l’Agenzia delle Dogane), a parità di requisiti di cui sopra, saranno preferiti gli studenti che abbiano dimostrato una miglior preparazione nel superamento dell’esame di diritto tributario). La graduatoria sarà formata entro sette giorni dalla scadenza del termine di presentazione delle domande, verrà pubblicata online sul sito di facoltà, sul portale tributario e della stessa sarà inviata copia a tutti i partecipanti presso l’indirizzo email istituzionale che avranno comunicato nella domanda di ammissione. VERIFICA DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI AMMISSIONE AL TIROCINIO Entro 10 giorni dalla scadenza del termine di presentazione della domanda il docente di riferimento, previo eventuale colloquio motivazionale, esporrà la lista degli ammessi al tirocinio con avviso pubblicato nella bacheca di Facoltà. SVOLGIMENTO E COMPLETAMENTO DEL TIROCINIO Lo studente si impegna a svolgere l’attività di tirocinio nel rispetto del regolamento concordato dalla Facoltà di Giurisprudenza con il Presidente della Commissione tributaria regionale, con il Direttore dell’Agenzia delle Entrate, (Regione Veneto ed Emilia Romagna) nonché con il Direttore interregionale dell’Agenzia delle Dogane dell’Emilia Romagna e delle Marche, e scaricabile dai links sopra indicati. A conclusione del periodo di tirocinio, per l’attribuzione dei sei crediti formativi, lo studente dovrà esibire al docente una lettera di referenze e di valutazione sottoscritta dal tutor (Magistrato o Funzionario dell’Agenzia) al quale sarà stato assegnato per l’attività di tirocinio. Ferrara, 19 settembre 2012 F.to Marco Greggi
Posta un commento