Google+ dirittotributario.eu: Staying in Rovigo

giovedì 17 luglio 2008

Staying in Rovigo


Passare l'estate a Rovigo, in facoltà, ha un suo fascino.
Lo so che per molti di voi adesso mi dovrei andare a confessare, tale l'eresia che ho detto.
Ma non è così !
Se il clima è mite, se cioè almeno soffia un alito (auspicabilmente non pesante) di vento si sta bene.
L'ambiente è silenzioso, ordinato, pulito.
La connessione di rete alle banche dati va bene, senza i black out di cui soffro a casa a causa di un servizio erogato da Infostrada che non è degno di un paese normale (tanto per abusare della nozione).
Insomma si riesce a scrivere e a produrre, ammesso che il secondo dei due concetti abbia ancora senso oggi, se riferito a una facoltà giuridica.
E' una estate di paura, Tremonti sta per calare la scure, e il 112/08 non è altro che una avvisaglia di quel che arriverà. Fossi il lui, scelte diverse faticherei a vederle, però.
Perché non riesco a togliermi dalla testa una delle frasi conclusive del film "No country for old men" ???

Non puoi fermare quello che sta arrivando.
Non dipende tutto da te.
Posta un commento