Google+ dirittotributario.eu: maggio 2008

sabato 31 maggio 2008

Soft law, hard law nel decision making process del caso "Karnak"

Andrea Mondini, di ritorno a Ferrara dopo anni nei quali la sua assenza si è sentita, ha analizzato con attenzione il ruolo del Soft law nella decisione di "Karnak".
Si tratta, ovviamente, dei ripetuti richiami al Modello di convenzione Ocse e al relativo Commentario.
Quanto influiscono, oggi, queste autorevoli elaborazioni, nelle decisioni dei giudici tributari italiani.
leggendo il testo della sentenza, molto, sembrerebbe di capire ...
Grazie ancora, Andrea Mondini !

lunedì 26 maggio 2008

Materiali del seminario sulla stabile organizzazione

Comincia oggi la pubblicazione delle slides usate e commentate durante il seminario del 23 maggio scorso, e dedicato alla sentenza cd. "Karnak".
Qui di seguito sono riportate le slides usate da Fabrizio Bulgarelli, collaboratore della Scuola europea di alti studi tributari.
Tutti i diritti sono naturalmente riservati all'autore.

sabato 24 maggio 2008

aftermath

E' appena finito il seminario sulla stabile organizzazione (caso Karnak).
Ci ho investito giornate intere nell'organizzazione e nella logistica, ma direi che come opera seconda non sia poi venuto tanto male.
Certo, miglioramenti sono sempre possibili, ma sono soddisfatto. Spero lo fossero anche i miei ospiti, che ringrazio tanto.
Cosa mi rimane delle riflessioni che abbiamo sviluppato assieme ?
Personalmente, e qui lo posso sostenere off records, la correttezza della conclusione cui è pervenuta la commissione, ma anche alcune criticità che rischiano di essere evidenziate meglio in sede di appello.
Intendo riferirmi al passaggio nel quale la commissione dice che una società può avere più stabili organizzazioni sul territorio dello stato, o meglio: più sede fisse di affari o potenziali tali).
Secondo l'opinione della commissione ogni sede fissa va giudicata singolarmente in merito alla sua idoneità a poter divenire stabile organizzazione oppure no.
Chiaro che ragionando in questi termini il lavoro per l'Agenzia diventa infernale, e d'altro conato il contribuente si trova schermato da una parcellizzazione del suo investimento sul territorio dello stato che rende più difficile il raggiungimento di quel "trigger point" che fa scattare l'art. 5 o, se si preferisce, il 162.
Qui secondo me in appello si rischia.
Non so se i giudici togati nostri siano in grado di percepire queste raffinatezze, e sinceramente non mi interessa. Ma tant'è.
D'altro canto, per come ho potuto ricostruire la vicenda dalla sentenza la società di San Marino ha impostato il suo business in Italia in modo del tutto conforme all'attuale disciplina tributaria, e soprattutto da far sì che non ci possano essere stabili organizzazioni rinvenibili in ciascuna di esse.
Già ... ma in tutte ?

martedì 20 maggio 2008

Russia: a great country with great people

E' finita la mia visita a Yekaterinburg. Tante le cose da dire. Queste, intanto, alcune delle foto che ho fatto. Nei prossimi giorni, come sempre, caricherò anche la mia presentazione.

Russia 2008

Taxes, Social contract and the Constitution in Israel (1948 - 2008)

Finalmente il video integrale del seminario di oggi

domenica 18 maggio 2008

IL NUOVO MANIFESTO PER IL SEMINARIO DEL 20 MAGGIO

IMPORTANTE: POSTICIPO DEL PRIMO SEMINARIO

Per problemi personali del relatore il primo seminario su regime fiscale israeliano, in programma per lunedì 19 maggio è posticipato al giorno dopo, marterdì 20 maggio, sempre alla stessa ora.
Mi scuso per il disservizio.
Marco Greggi

domenica 11 maggio 2008

60 anni ...



-------------------------------------------------------------





... non è la mia età, ma gli anni che ci separano dall'entrata in vigore della nostra Carta costituzionale e dalla costituzione dello Stato di Israele.
Esperienze diverse, storie diverse, stati diveri che però più di una volta hanno intrecciato le loro storie e il loro procrso di sviluppo e di crescita.
Davvero Israele è, come sostengono alcuni, un frammento di Europa trapiantato nel medio oriente ? Di per certo è l'unica democrazia di quell'area (con la sola esclusione dell'Iraq, per il qual, però, il discorso è profondamente diverso).
E se è vero che l'imposta è anche il prezzo della democrazia, allora ho pensato di dedicare un paio di occasioni allo studio della fiscalità israeliana nel quadro della garanzie costituzionali di riserva di legge e capacità contributiva.
Quanto sappiamo di loro ?
Quanto sanno di noi ?
Venite a scoprirlo insieme a noi di Ferrara ...

venerdì 9 maggio 2008

ESAMI NELLA PRIMA SESSIONE DI MAGGIO

PER GLI STUDENTI DI SERVIZI GIURIDICI - Gentili studenti, mi spiace molto complicare ancora il vostro programma, ma come segnalato già a molti di voi, per esigenze amministrative, sarò presente in esame il giorno 28 maggio, nel pomeriggio e non il 27.
Questo vuol dire che:
L'esame il 27 maggio SI FA, SIA COME FREQUENTANTE CHE COME NON FREQUENTANTE, MA SOLO CON IL PROF. DI PIETRO E UN SUO COLLABORATORE.
CHI VUOLE PROPRIO SOSTENERE L'ESAME CON IL SOTTOSCRITTO (FREQUENTANTE OPPURE NO) DOVRA' ARMARSI DI PAZIENZA E ISCRIVERSI IL GIORNO 28 MAGGIO

ULTERIORI CHIARIMENTI
Professore, sono uno studente del Prof. Di Pietro (specialistica, magistrale) la regola vale anche per me?
Sì, ma per voi è caldamente raccomandato fare l'esame il 27 con il Prof. DI Pietro, che sarà presente. Io non tratto come "frequentanti" gli studenti del Prof. DI Pietro, e quindi la prova per voi potrebbe essere scritta il 28, e non orale.

Professore, sono uno studente suo, frequentante, per il 28 maggio ho altri impegni, posso fare l'esame il 27 maggio ?
Certamente, il suo status di frequentante le sarà confermato e sosterrà l'esame solo sugli argomenti trattati a lezione, la prego però di segnalare il suo status a me personalmente di modo da permettermi di verificare la veridicità dell sua affermazione e di comunicare la conferma del suo status al Prof. Di Pietro.

Professore, sono uno studente suo, abbiamo concordato un programma di esame particolare , cosa cambia nello spostamento di data dal 27 al 28 ?
Assolutamente niente, tutto resta confermato come prima.

Professore sono uno studente Erasmus, quando posso venire a fare l'esame ?
Quando vuole, sia il 27 che il 28


Professore, sono uno studente italiano, tutte queste domande mi hanno messo confusione, cosa cambia fra fare un esame il 27 o il 28 maggio ?
Semplice: che il 27 io non sarò in sessione di esame, mentre il 28 maggio sì.

... e allora, scusi, perché dovrei sottopormi ad esame il 28 ?
Perché se lei è uno studente di servizi giuridici (uno studente mio) ci terrei ad esaminarla io, su argomenti che abbiamo esposto nel corso, che ho registrato sul blog, che ho scritto nelle slides, etc ...

Professore, mi ha convinto, farò l'esame il 28 e non il 27 ...
le sono e le sarò particolarmente grato per la sua gentilezza, la prego, magari mi scriva la sua volontà di procedere in questo senso con una mail, o registrandosi nella nuova data che ho caricato sul server ...

Un'ultima cosa: l'esame è scritto o orale ?
Come al solito: sempre orale per i frequentanti, scritto per i non frequentanti se in numero maggiore di 5.

giovedì 8 maggio 2008

Last seminars in Ferrara

Taken from an email message from Yossi to Marco ...

... Lectures: either way. We can do it on Friday or split it into 2 days.
Personally I tend to prefer to split but it really does not matter.
The title of the first one (Constitutional). How about the following:
"Taxes, Social Contract, Canon of Good Tax and the Constitution"? if it is
sounds too heavy or too Bombastic please do not hesitate to make your own
suggestion.
As for the second lecture: when you say "I think that your second option is
the best one" did you mean Tax and property rights? Tax Administration ? or
development of the Israeli constitution and the sources of the Israeli legal
system ? If you meant the latter how about the following title: The Sources
of the Legal and Constitutional System in a Jewish and Democratic State "? ...

Fiscalità di vantaggio: il caso della Polonia

Si è tenuto oggi il terzultimo seminario di quelli in programma nel corso di diritto tributario internazionale.
Peccato per la scarsa affluenza di pubblico ... ma è stato molto bello ugualmente.


mercoledì 7 maggio 2008

Diritto tributario e diritto tributario internazionale

Nel tentativo di agevolare gli studenti che devono superare diritto tributario (avanzato) pur avendo sostenuto diritto tributario in un'altra facoltà o a servizi giuridici si è creata un po' di confusione, alcuni hanno sentito risposte di un certo tipo, altri di un altro.
Personalmente ho ricevuto vari di voi, e ad altri ho risposto per mail. Ora mi sono stancato e rispondo in maniera generale per tutti.
Gli studenti che hanno raggiunto l'accordo di cui alle righe precedenti con il prof. Di Pietro, e solo quelli, possono sostenere l'esame di diritto tributario avanzato preparando il programma di diritto tributario internazionale.
Possono soddisfare quest'ultima condizione in vari modi

1) Seguendo attivamente tutti i seminari del corso, e sui quali saranno dunque sentiti

2) Seguendo i seminari del corso, e però preparandone in maniera dettagliata uno solo, senza sovrapposizioni.

3) Realizzando una tesina scritta (20 - 30 pagine) su uno solo di questi, senza sovrapposizioni. Tesina che sarà poi discussa oralmente.
"Senza sovrapposizioni" significa che accetterò al massimo DUE studenti per ogni singolo seminario (alcuni si sono già prenotati).


Onde evitare "fughe" semplificatrici, del tipo: meglio andare a un solo seminario e studiare quello piuttosto che studiare tutti, segnalo che l'approfondimento richiesto
sarà molto, molto elevato elevato.
Potrò ad esempio chiedere quale norma del TUIR disciplina la residenza duale delle società, o quale fu il gettito complessivo dell'imposta di ricchezza mobile al momento della sua istituzione o ancora esempi di tariffe doganali riferite a specifici beni, a seconda che si scelga il seminario del Prof. Wijnen, del prof. Belluzzi o del Dott. Modonesi.

domenica 4 maggio 2008

Prossimi seminari del corso di diritto tributario internazionale

Segnalo (Finalmente!) le prossime date dei seminari del Corso di diritto tributario internazipnale.
Saranno seminari usuali, 2 due ore ciascuno.

Il primo è in programma giovedì 8 maggio, dalle 11.00 alle 13.00 nel mio Studio, come l'ultimo.
Sarà dedicato alla fiscalità di vantaggio dei Paesi dell'est europeo, con particolare riguardo alla Polonia.
Relatore sarà la Dott.ssa Karolina Tetlak, dell'Università di Varsavia e collaboratrice dello studio Weil, Gotshal and Manges, filiale di Varsavia

Il secondo e il terzo sono in programma due settimane dopo, o il 20 maggio e il 23 maggio, oppure entrambi il 23 maggio.
Avranno come ospiti il Prof. Yoseph Edrey, dell'Università di Haifa, che terrà un seminario sul sindacato di conformità alla costituzione nel diritto tributario israeliano e per quel che riguarda il secondo, beh, si discuterà del caso Karnak, come già segnalato sulla pagina del portale

(Questa volta) informazioni serie ... per gli studenti



Gli studenti più attenti, consultando la loro posta avranno visto che ho dovuto spostare le date degli esami di maggio.
Non di tanto: un solo giorno per Ferrara, due giorni per Rovigo.
Le ragioni sono semplici: l'elevatissimo afflusso di candidati (20 a Ferrara) che rendono difficile gestire la casa per me e per il Prof. Di Pietro, soprattutto per il fatto che, come da accordi presi e che intendo rispettare, è mia intenzione esaminare personalmente tutti i frequentanti di Ferrara ... e di Rovigo.
Questo naturalmente mi impone di riprogrammare buona parte della mia agenda in quella settimana.
Spero che questo non crei problemi, d'altronde lo spostamento in avanti mette a disposizione un giorno in più per il ripasso, e comunicato con 20 giorni d'anticipo dovrebbe essere facilmente gestibile.