Google+ dirittotributario.eu: febbraio 2008

venerdì 29 febbraio 2008

Preavviso di variazione

Tutto confermato per lunedì pomeriggio.
Il Professore ci sarà e farà lezione regolarmente.
La mia lezione di diritto tributario internazionale invece sarà ridotta a una sola ora.


Oggi il Professor Di Pietro mi ha detto che molto probabilmente per lui sarà difficile far lezione lunedì pomeriggio.
Attendo che mi contatti domani mattina per la conferma deifinitiva.
Se così sarà, tempo di dover sacrificare il corso di diritto tributario internazionale a vantaggio di quello di diritto tributario.
Scrivo queste poche righe sul mio blog solo per preallertare tutti gli studenti.
Se potete, domani consultate questo blog una volta di più.

giovedì 28 febbraio 2008

La moda dell'evasione

Riporto qui di seguito un interessante articolo di Luca Paolucci, tratta da "La Stampa" di oggi.


Il Liechtenstein andava di moda negli anni ‘70 e ‘80. Merito della particolare legislazione del Principato, che garantisce tuttora un ferreo anonimato e l’esenzione perfino dalla presentazione dei rendiconti per le fondazioni non commerciali. Per eludere il fisco ed evitare la tassazione dei dividendi, basterà fondare una sub-holding controllata dalla fondazione a Malta o Cipro che incassarà il dividendo senza pagare tasse. Dal Liechtenstein è passata anche la proprietà della villa Feltrinelli, all’Argentario. Stefano Ricucci la comprò proprio da una fondazione del principato, che sarebbe riconducibile a Giulio La Stazza, parlamentare di An. Poi è scoppiata la moda dei trust. 
Un classico del diritto anglosassone, scoperto da commercialisti e fiscalisti nostrani solo di recente. Consente una «spersonalizzazione» del patrimonio, è comodo per evitare conflitti tra gli eredi. Nell’ambito della legalità, evita grattacapi per la spartizione di patrimoni tra figli e nipoti. Nei casi di fortune di incerta provenienza, garantiscono l’anonimato. In qualche caso hanno anche titoli al portatore e clausole di «chiusura» automatica in caso di «aggressioni» dall’esterno, ad esempio il sequestro dei titoli da parte dell’autorità giudiziaria. Ma i classici non passano mai di moda, e malgrado la finanza globale offra sempre più opportunità, il Liechtenstein dà ancora garanzie di grande riservatezza. «Quando inoltriamo una richiesta di rogatoria non rispondono neppure», spiega un investigatore che ha avuto a che fare con il Principato. 

La questione orari del corso di Diritto tributario (Di Pietro)

Gentili studenti, oggi ho scritto al Professore (domani lo vedrò) in merito alle vostre richieste di spostamento, o se volgiamo dire di ottimizzazione, dell'orario.
Per trasparenza, copio qui di seguito il testo della stessa.

Chiar.mo Professore,

Come da accordi ieri ho effettuato lezione presso il suo corso, in ragione dei sopravvenuti imopegni accademici che l'hanno coinvolta.
Da parte di un nutrito gruppo di studenti (il cui numero è imprecisato) ho ricevuto la proposta di organizzare la sua didattica secondo giorni e orari che qui le raffiguro

LUNEDI' 13.30 - 14.30
MARTEDI' 13.30 - 15.30
MERCOLEDI' 10.30 - 11.30

A fronte di questa richiesta ho però anche ricevuto la segnalazione di uno studente che qui di seguito le riproduco

Gentile prof.Greggi, sono uno studente che frequenta le lezioni di diritto tributario.
Oggi poche persone le hanno chiesto di far da tramite con il prof. Di Pietro per un eventuale sostanzioso anticipo dell'orario di lezione che, in concreto, comporta uno stravolgimento del calendario settimanale delle lezioni di tributario.
Sinceramente sono contrario a questa richiesta e le chiedo cortesemente di riferire al prof. Di Pietro che ci sono studenti fuori sede (come il sottoscritto) che hanno deciso di frequentare tributario anche sulla base degli orari che erano stati stabiliti in un momento antecedente all'inizio del corso e stravolgere ora l'organizzazione settimanale delle lezioni oltre a non essere corretto non rappresenta la volontà della maggioranza (seppur silente) degli studenti che frequentano il suo corso, i quali invece sono ben disposti ad anticipare un'ora al martedi come era stato paventato dal prof. Di Pietro nella lezione di ieri.
La ringrazio per la sua disponibilità.
Distinti saluti.
Lettera firmata

Restando inteso che nella prossima settimana (la prima di marzo) l'orario sarà ancora invariato, gli studenti attenderanno la sua decisione in merito.

Deferenti saluti,

Marco Greggi

La lezione di Diego Modonesi: profili istituzionali di Diritto doganale



La Facoltà ringrazia il Dott. Diego Modonesi per la collaborazione.

Le slides del corso di diritto doganale

Ieri ha avuto luogo il primo seminario del Corso di diritto tributario internazionale, con un buon successo di partecipanti.
Ringrazio ancora il Dott. Modonesi per il tempo che ci ha dedicato, e riporto qui di seguito le slides che ha usato.
Un'altra sperimentazione: le slides possono essere fruite sia come presentazione all'interno di questo blog, che mediante link esterno al file, semplicemente cliccando qui.
Buona visione

mercoledì 27 febbraio 2008

Corso intensivo di Diritto industriale a Oxford




Per il secondo anno consecutivo alcuni miei colleghi dell'Università "Ramat Gan" mi segnalano l'organizzazione di un corso intensivo sulla proprietà intellettuale che organizzeranno questa estate all'Università di Oxford.

Segue qui sotto la mail che mi hanno inviato


The Academic College of Law Summer Program in Oxford

in

Intellectual Property: Copyright in the Computer Age

Dr. Kim Treiger-Bar-Am

The summer program will bring a small group of students to Oxford, UK. Its subject is intellectual property, with a focus on copyright issues and problems raised in the computer age. The program will include presentations from scholars from the University of Oxford and the University of London.

Dates: The program will be held from July 31 - August 7, 2008.

Academic Program: The course will focus on a variety of intellectual property issues facing computer software development. The course will begin with a broad overview of different copyright models, comparing Anglo-American, European and Israeli approaches.

Visiting lecturers will then augment the course on particular subject matters, such as the following: (1) the range of problems posed to traditional copyright models by digitalisation; (2) the global corporate structures that utilise copyright strongholds; and (3) trademark rights over domain names.

In addition to the lectures presented by legal scholars from the Universities of Oxford and London, presentations are planned by an expert in the Oxford University computing center, and a video-conference broadcast from a director at the Oxford Internet Institute.

Reading will be assigned before-hand. In Oxford there will be a combination of lectures and tutorial-style teaching, as is customary at the University of Oxford.

Accommodation: Participants will find accommodation arranged at St. John's College, University of Oxford. St. John's is one of Oxford's oldest colleges, established in the 1400's. It is located in the heart of Oxford, and is one of the city and University's great historic spots. It was the College to which Charles I fled when chased by Cromwell's troops at the time of the 17th century Revolution. Participants will be accommodated in student rooms, with access to the College’s grounds and gardens. Breakfast will be taken in the College Hall. Most of the course sessions will be held in the College as well.

Expenses: The cost of tuition for the course will be 150 Euros. Participants will also cover the cost of their flight and transport to Oxford. Accommodation in St. John’s College will be at the special rate of 25 pounds per night, including breakfast.

martedì 26 febbraio 2008

Diritto doganale



La Facoltà di giurisprudenza, in collaborazione con l'Ufficio
dell'Agenzia delle Dogane di Ferrara organizza un seminario di diritto
doganale.
L'incontro, che si terrà nel quadro del corso di diritto tributario
internazionale, è previsto per il 27 Febbraio e vedrà la
partecipazione del Dott. Diego Modonesi, Dottore di ricerca in Diritto
tributario europeo, Funzionario dell'Agenzia delle Dogane e
attualmente collaboratore all'OLAF, Ufficio europeo alla lotta
anti-frode di Bruxelles oltre che del Dott. paolo Palmisani,
dell'Agenzia delle Dogane di Ferrara.
La partecipazione è naturalmente libera e aperta a tutti.
Nella foto, la Dogana veneziana nel XVIII secolo.

sabato 23 febbraio 2008

La Participation exemption dopo la Finanziaria 2008



Oggi ho a lungo molestato i "Masteristi" bolognesi con una lezione sul regime fiscale della Participation exemption.
Queste sono le slides che ho usato e commentato insieme a loro. Buona lettura.

Seminari sulla formazione dello Stato moderno




Mi segnala l'amico e collega Cesare Belluzzi (che molti di voi avranno conosciuto anche per i suoi seminari in Ferrara) che è in procinto di partire (ma questa volta purtroppo a Bologna) una serie di incontri sulla formazione dello stato moderno.
Si tratta di incontri seminariali nei quali si tratterà della formazione dello stato non solo dal punto di vista tributario, ma anche da quello finanziario e amministrativo.
Insomma, sicuramente un'interessantissima occasione per laureandi con una tesi storica che tocchi questi argomenti, o anche solo per i cultori della materia.
Insomma: è un'ottima occasione per andare a fare visita ai vostri colleghi bolognesi.
Purtroppo il seminario di storia del diritto tributario incorporato nel mio corso di fiscalità internazionale quest'anno non si terrà, anche per il fatto che il Dott. Belluzzi è impegnato sul fronte bolognese.
Non mi resta che fargli i miei più sinceri auguri per il successo della sua iniziativa, nella speranza di poterlo vedere presto ancora a Ferrara.
Ultimo, ma non meno importante,ricordo che l'iniziativa bolognese avviene sotto al supervisione scientifica del Prof,. Andrea Carinci, titolare le corso di diritto tributario, e naturalmente,del Prof. Di Pietro, direttore della SEAST.

Un grande convegno a Bologna


Sono particolarmente felice di segnalare questa iniziativa della Scuola Europea di alti Studi tributari, fondata e diretta dal Prof. Di Pietro, insieme alla Sorbona i Parigi.
Si tratta di una giornata dedicata a temi di fiscalità comparata italo - francese di grande attualità.
Nel sito della Scuola, raggiungibile qui, potete trovare l'invito completo, con i relatori (fra i quali i professori Rinaldi, Cipolla, Carinci, Tundo e naturalmente Di Pietro) e altre utili informazioni.
Non avete davvero scuse per non partecipare all'incontro, naturalmente libero e gratuito.

giovedì 21 febbraio 2008

La Mitchell library di Sydney

Questo è un piccolo clip che ho girato mentre ero in visita alla Mitchell Library, che altro poi non è che la libreria di stato del Nuovo Galles del Sud.
Notate, se ne avete voglia, la mappa sul pavimento ... in olandese. Che altro poi non è che la riproduzione di una delle prime mappe cartografiche dell'Australia disegnata appunto da uno dei primi esploratori.
Davvero l'apertura di questa nazione è favolosa.
Diceva il mio amico e collega Krever che l'Australia è (forse: era) aperta a tutti è ha il massimo livello di accoglienza per le tradizioni e per le culture estere.
Io gli rispondo che può permetterselo, visto che non ha niente di suo. Ma si scherza.
La libreria non è niente di eccezionale, rispetto ai nostri standard. Ma è ben organizzata.

Alcune foto della City di Melbourne

Melbourne 2008

domenica 17 febbraio 2008

Di esterovestizione e di molte altre cose ...

Ricavo da un sito web ...

Leonardo Del Vecchio, patron di Luxottica è stato condannato al pagamento di una multa di 20 milioni e 500 mila di euro per frode fiscale. I giudici tributari di Belluno hanno dato ragione all'Agenzia delle entrate di Belluno condannando in primo grado la società tedesca Leofin Holdings controllata dalla Leonardo Finanziaria, per fatti che risalgono a dieci anni fa anche se l'accertamento fiscale è avvenuto nel 2006. In pratica secondo i magistrati tributari Del Vecchio avrebbe costituito la società in Germania per gestire operazioni che in Italia sono tassate. Nella Leofin confluivano, infatti, pacchetti azionari, plusvalenze e dividendi di Luxottica e Gelati Sanson.

Si tratta del secondo caso di esterovestizione che andiamo a trattare in questo blog, credo.
Domani parte il corso di diritto tributario internazionale a Ferrara .. indubbiamente avrò qualcosa in più da raccontare ai miei studenti (e spero di riuscire a recuperare le sentenze del 14 gennaio di quest'anno).

mercoledì 13 febbraio 2008

European Taxation of Passive Income

Carico qui il mio intervento che ho tenuto durante il convengo organizzato dall'ATTA nel 2008.

sabato 9 febbraio 2008

Melbourne, il ritorno



Tutte le cose belle finiscono, come era solita dire recentemente N. Furtado, che non è proprio una poetessa, ma a volte ci si avvicina.

In partenza domani da Melbourne, cerco di fare il punto delle situazione sue Ferrara e Rovigo in vista della ripresa a pieno regime fra 2 settimane dell'attività didattica.
1) Esami a Ferrara per studenti erasmus
2) Esami del 22 Febbraio a ROVIGO: è una sessione sia per frequentanti, che si sono registrati e che faranno esame solo sugli argomenti trattati a lezione e sulle norme richiamate, sia per non frequentanti, che sosterranno l'esame, con ogni probabilità in forma orale visto il flusso.
3) Il corso di diritto tributario internazionale comincia effettivamente il 18 febbraio, a breve caricherò la lista dei professori in visita dall'estero che faranno lezione insieme a me, e in lingua inglese.

lunedì 4 febbraio 2008

ESAMI DEL 22 FEBBRAIO a ROVIGO

Gentili Studenti, per la giornata del 22 febbraio ho ricvevuto un invito a tenere un'importante lezione all'universita' di Urbino. Essendo previsti gli esami, e 10 di voi sono gia' iscritti, sono orientato a rifiutare. Se pero' TUTTI voi, all'unanimita' foste disponibili a spostare il giorno d'esame alla settimana successiva, potrei fare l'una e l'altra cosa. In questo secondo caso sarei disponbile a fare esami nelle mattine del 25, 26, 27 e 28 febbraio (a vostra scelta individuale: es. 2 studenti il lunedi', 1 il martedi', etc ...). Se concordate, rispondete sul blog, dove ho inserito questo annuncio per esteso. Aspettero' 7 giorni per il vostro consenso unanime, in mancanza del quale, resta confermata la giornata del 22.