Google+ dirittotributario.eu: Lezione 29

venerdì 9 novembre 2007

Lezione 29

Ai fini della registrazione della presenza a questa lezione si richiede agli studenti una sintesi della stessa, che deve essere predisposta con particolare attenzione alle operazioni elusive che ho configurato a scopo puramente didattico attraverso l'utilizzo di proprietà intellettuali.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

DIRITTO TRIBUTARIO LEZIONE NUMERO 29
Per quanto riguarda le operazioni elusive, uno dei metodi utilizzati dai contribuenti per sviare al problema dei piani di ammortamento è quello di cercare di non acquistare i beni strumentali, in modo particolare i beni molto costosi da utilizzare per la professione, ma di prenderli in leasing. In questo modo il bene non viene acquistato ma utilizzato dal contribuente che in cambio paga la rata. Quando si acquista un bene in leasing la rata è un corrispettivo con effetto obbligatorio quindi non si compra un bene ma un servizio. Non si acquista la proprietà del bene ma lo si utilizza ed anno dopo anno si pagano le rate che a scopo elusivo saranno altissime nei primi periodi e molto basse in seguito. Così facendo si crea un presupposto diverso legalmente possibile. A questo proposito il legislatore è intervenuto ex post (1985) quindi per tutti i beni materiali acquistati a leasing, i canoni seguono le stesse regole dell’acquisto. Questo fattore elusivo fu il successo dei contratti di leasing degli anni passati, anche se il legislatore ha parlato di beni materiali, perciò il discorso non vale per gli altri beni non materiali, per esempio se viene acquistato un marchio, un’opera dell’ingegno, un brevetto o una licenza il discorso del pagamento del canone leasing, sfugge alle regole introdotte dal legislatore. Per risolvere il problema l’erario ricorre all’analogia anche con un modus operandi scorretto, infatti l’agenzia delle entrate ha specificato che anche per i beni non materiali valgono le stesse regole dei beni materiali. Per i beni strumentali è rimasto il limite di euro 516.00 perciò chi acquista uno strumento per una cifra inferiore o uguale a tale somma potrà dedurre subito la spesa. Introducendo però la possibilità che il contribuente riesca a trovare il sistema di avere una fatturazione di tale cifra che sarà una spesa deducibile immediatamente ed il resto verrà dedotto negli anni successivi.
FERRARI FABIO 074893

Marco ha detto...

Molto bene Ferrari.
Certo il linguaggio è un po' impreciso e lascia aperti margini di ambiguità, ma credo che il tutto sia dovuto da esigenze di sintesi del lavoro. Più che comprensibili.