Google+ dirittotributario.eu: Costituzione europea e procedure di diritto tributario internazionale

lunedì 23 aprile 2007

Costituzione europea e procedure di diritto tributario internazionale


Come sapete, giovedì prossimo (fra tre giorni), interverrà a Ferrara il Prof. Alejo Hernandez Lavado, che viene qui dall'Università dell'Extremadura, sede di Cacéres.
Farà una lezione che vi potrà sembrare insolita: sulle procedure tributarie internazionali, la tutela del contribuente e il ruolo, in chiave prospettica della costituzione europea.
Questa possibilità è offerta da un progetto di studio che ho in corso con il MIUR, e che è appunto dedicato a sondare lo stato dell'arte della attuale tutela del contribuente in un contesto europeo.
Il Prof. Hernandez è particolarmente atteso da questo punto dei vista, perché assomma ad una consolidata esperienza accademica anche una auttorevole attività professionale presso il foro di madrid, in Spagna, ove discute di questioni attinenti alla fiscalità internazionale e comunitaria.
Credo pertanto che le sue riflessioni, di caratetre eminentemente pratico ed operativo, possano essere utili a tutti.

2 commenti:

iacopo ha detto...

ma il prof. Hernandez non è già stato anche lo scorso a ferrara?

Marco ha detto...

Effettivamente sì. Mi chiederà perché il bis, suppongo. Per una serie di motivi che non le sto a dire qui (ma che le dirò a voce).
La cosa strana è che avevo richiesto una lezione sui procedimenti di accertamento e di verifica a livello comunitario. In questo modo, la questione sarebbe stata più centrata con l'argomento della ricerca finanziata dal MIUR.
Ma va bene lo stesso, la tassazione dei redditi da capitale è ancora più interessante, solo che mi lascia davvero perplesso quel sistema di doppia imposizione a regime. Un correttivo lo devono per forza inserire, altrimenti l'incidenza aggregata del prelievo diventa davvero insostenibile.